Installa e configura il server app WildFly (JBoss) su Ubuntu 16.04 | 18.04

  • Yurii Anneticus
  • 0
  • 3994
  • 593

WildFly (formalmente JBoss) è un runtime di applicazioni basato su Java leggero, veloce e altamente ottimizzato che ti consente di sviluppare grandi applicazioni da un singolo IDE ...

Questo breve tutorial mostra agli studenti e ai nuovi utenti come installare e configurare WildFly su Ubuntu 16.04 | 18.04 Server LTS ...

WildFly è multipiattaforma con una robusta dashboard che rende la modifica di un'impostazione nel server delle applicazioni, la configurazione molto semplice e veloce ... Non è necessario sfogliare pagine non necessarie per personalizzare l'ambiente in base alle proprie esigenze ...

Per ulteriori informazioni su WildFly e altra documentazione correlata, visita la sua homepage ... Quando sei pronto per configurare WildFly su Ubuntu, segui i passaggi seguenti:

Passaggio 1: installa OpenJDK

WildFly è scritto in Java e richiede Java JDK per funzionare ... o si installa Oracle Java JDK ufficiale o si utilizza l'alternativa open source chiamata OpenJDK ...

Per questo tutorial, installeremo la versione open source di Java ...

Per farlo, esegui i comandi seguenti:

sudo apt update sudo apt install default-jdk

Dopo aver installato OpenJDK sopra, puoi eseguire i comandi seguenti per convalidare che sia installato ...

java -version

Dovresti vedere linee simili come di seguito:

openjdk versione "10.0.2" 2018-07-17 OpenJDK Runtime Environment (build 10.0.2 + 13-Ubuntu-1ubuntu0.18.04.4) OpenJDK 64-bit Server VM (build 10.0.2 + 13-Ubuntu-1ubuntu0.18.04 .4, modalità mista)

Se vedi le righe sopra, Java è installato e pronto ...

Passaggio 2: configurazione dell'utente WildFly

Poiché si tratta di un server delle applicazioni, di solito si consiglia di utilizzare un account di servizio dedicato ... Esegui i comandi seguenti per creare un account di servizio WildFly per gestire il server ...

Esegui i comandi seguenti per creare un account e un gruppo chiamato wildfly ...

sudo groupadd -r wildfly sudo useradd -r -g wildfly -d / opt / wildfly -s / sbin / nologin wildfly

Dopodiché, continua di seguito per scaricare e configurare i pacchetti WildFly ...

Passaggio 3: scarica e configura WildFly

Ora che hai installato Java JDK e creato un account di servizio per WildFly, esegui i comandi seguenti per scaricare i pacchetti WildFly ... Al momento di questo post, la versione corrente è 16.0.0.Final...

Puoi controllare la sua pagina di download per ottenere le ultime quando saranno disponibili ...

Utilizzando wget comando, puoi scaricarlo facilmente utilizzando i comandi seguenti:

cd / tmp wget https://download.jboss.org/wildfly/16.0.0.Final/wildfly-16.0.0.Final.tar.gz

Dopo il download, esegui i comandi seguenti per creare la cartella WildFly nel file /optare directory e cambia la sua proprietà in un account di servizio WildFly ...

tar xvf wildfly-16.0.0.Final.tar.gz sudo mv wildfly-16.0.0.Final/ / opt / wildfly sudo chown -RH wildfly: / opt / wildfly

Quindi, crea la cartella del servizio WildFly nel file /eccetera/ directory eseguendo i comandi seguenti ...

sudo mkdir -p / etc / wildfly

Quindi copia i file di configurazione di WildFly, gli eseguibili nella directory appena creata sopra e crea i suoi script nel file / etc / wildfly / bin directory eseguibile ...

sudo cp /opt/wildfly/docs/contrib/scripts/systemd/wildfly.conf / etc / wildfly / sudo cp /opt/wildfly/docs/contrib/scripts/systemd/launch.sh / opt / wildfly / bin / sudo sh -c 'chmod + x /opt/wildfly/bin/*.sh'

Dopodiché copia il suo file systemd nel file / etc / systemd / system / directory eseguendo i comandi seguenti

sudo cp /opt/wildfly/docs/contrib/scripts/systemd/wildfly.service / etc / systemd / system /

Ora puoi utilizzare i comandi seguenti per arrestare, avviare e abilitare i servizi WildFly per l'avvio automatico all'avvio ...

sudo systemctl stop wildfly.service sudo systemctl start wildfly.service sudo systemctl enable wildfly.service

Per verificarne l'avvio, eseguire i comandi seguenti:

sudo systemctl status wildfly.service

Dovresti vedere le informazioni sul servizio di stato come mostrato di seguito:

● wildfly.service - Il server delle applicazioni WildFly caricato: caricato (/etc/systemd/system/wildfly.service; abilitato; preimpostazione del fornitore: abilitato) Attivo: attivo (in esecuzione) da mer 2019-04-03 10:49:06 CDT; 17s fa PID principale: 2252 (launch.sh) Tasks: 109 (limite: 4683) CGroup: /system.slice/wildfly.service ├─2252 / bin / bash /opt/wildfly/bin/launch.sh standalone standalone.xml 0.0.0.0 ├─2253 / bin / sh /opt/wildfly/bin/standalone.sh -c standalone.xml -b 0.0.0.0 └─2336 java -D [Standalone] -server -Xms64m -Xmx512m -XX: MetaspaceSize = 96M -XX: MaxMe 03 aprile 10:49:06 ubuntu1804 systemd [1]: Avviato il server applicazioni WildFly.

Ora che hai scaricato e configurato il servizio WildFly, esegui i comandi seguenti per creare un account utente che si connetterà e gestirà la console web del server app ...

sudo /opt/wildfly/bin/add-user.sh

Ti verrà richiesto ... digita a per continuare ...

Che tipo di utente desideri aggiungere? a) Utente di gestione (mgmt-users.properties) b) Utente dell'applicazione (application-users.properties) (a): a 

Digita un nuovo nome utente e crea una password:

Immettere i dettagli del nuovo utente da aggiungere. Utilizzo del realm "ManagementRealm" rilevato dai file delle proprietà esistenti. Nome utente: superadmin Le raccomandazioni sulla password sono elencate di seguito. Per modificare queste restrizioni, modificare il file di configurazione add-user.properties. - La password deve essere diversa dal nome utente - La password non deve essere uno dei seguenti valori limitati root, admin, administrator - La password deve contenere almeno 8 caratteri, 1 carattere alfabetico (i), 1 cifra (e) , 1 simbolo (i) non alfanumerico Password: WFLYDM0102: la password deve contenere almeno 1 simbolo non alfanumerico. Sei sicuro di voler utilizzare la password inserita sì / no? sì

genere per le altre opzioni e completa la configurazione ...

WildFly dovrebbe essere installato e pronto ...

Apri il browser e seleziona il nome host del server o l'indirizzo IP seguito dalla porta # 8080 (la sua porta predefinita) ...

http: // localhost: 8080

Quindi la console di amministrazione è a:

http: // localhost: 8080 / console

Per impostazione predefinita, la console del server è limitata al solo server locale ... Se desideri connetterti da una posizione remota, apri il file di configurazione eseguendo i comandi seguenti ...

sudo nano /etc/wildfly/wildfly.conf

Quindi aggiungi la riga evidenziata nel file e salva ...

# La configurazione che vuoi eseguire WILDFLY_CONFIG = standalone.xml # La modalità che vuoi eseguire WILDFLY_MODE = standalone # L'indirizzo da associare a WILDFLY_BIND = 0.0.0.0 #WildFly Console bind WILDFLY_CONSOLE_BIND = 0.0.0.0 

Dopodiché esegui lo script seguente per creare un account per accedere alla console di amministrazione ...

sh /opt/wildfly/bin/jboss-cli.sh --connect

Ti verrà chiesto di inserire l'account e la password che hai creato sopra ...

Autenticazione rispetto all'ambito di sicurezza: ManagementRealm Nome utente: superadmin Password: [standalone @ localhost: 9990 /]

Quindi, apri lo script di avvio

sudo nano /opt/wildfly/bin/launch.sh

E modifica le linee evidenziate,

#! / bin / bash if ["x $ WILDFLY_HOME" = "x"]; quindi WILDFLY_HOME = "/ opt / wildfly" fi if [["$ 1" == "domain"]]; quindi $ WILDFLY_HOME / bin / domain.sh -c $ 2 -b $ 3 -bmanagement $ 4 else $ WILDFLY_HOME / bin / standalone.sh -c $ 2 -b $ 3 -bmanagement $ 4 fi

Esci e salva il file ...

Riavvia il servizio ...

sudo systemctl riavvia wildfly.service

Successivamente, apri il servizio WildFly eseguendo i comandi seguenti ...

sudo nano /etc/systemd/system/wildfly.service

Quindi modifica la riga evidenziata e salva ...

[Unità] Descrizione = The WildFly Application Server After = syslog.target network.target Before = httpd.service [Service] Environment = LAUNCH_JBOSS_IN_BACKGROUND = 1 EnvironmentFile = - / etc / wildfly / wildfly.conf User = wildfly LimitNOFILE = 102642 PIDFile = / var / run / wildfly / wildfly.pid ExecStart = / opt / wildfly / bin / launch.sh $ WILDFLY_MODE $ WILDFLY_CONFIG $ WILDFLY_BIND $ WILDFLY_CONSOLE_BIND StandardOutput = null [Installa] WantedBy = multi-user.target

Salva il file ed esci.

Ricarica systemd e riavvia ...

sudo systemctl daemon-reload sudo systemctl riavvia wildfly.service

Questo è tutto! Ora puoi accedere alla console di amministrazione da remoto ...

Congratulazioni! hai installato e configurato con successo WildFly (formalmente JBoss) su Ubuntu 16.04 | 18.04.




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una raccolta di informazioni utili sul sistema operativo Linux e sulle nuove tecnologie
Articoli freschi, consigli pratici, recensioni dettagliate e guide. Sentiti a casa nel mondo del sistema operativo Linux