Come installare Magento con Apache2 e Cloudflare CDN / SSL su Ubuntu 16.04 | 18.04

  • Giles Benson
  • 0
  • 3314
  • 432

Magento 2, una potente piattaforma di e-commerce gratuita (community edition) per gestire il tuo negozio online, funziona benissimo dopo l'installazione ... Tuttavia, per offrire ai tuoi studenti e utenti la migliore esperienza, potresti prendere in considerazione l'utilizzo di Cloudflare CDN, SSL e protezione…

Cloudflare fornisce funzionalità gratuite ea pagamento che aiutano ad accelerare i siti Web, offre servizi CDN e SSL gratuiti che proteggono milioni di siti Web e domini online e molti altri ...

Se sei uno studente o un nuovo utente che esegue Magento e desideri sfruttare tutte le fantastiche funzionalità offerte da Cloudflare, i passaggi seguenti dovrebbero aiutarti ad arrivarci ...

Questo breve tutorial mostrerà agli studenti e ai nuovi utenti una guida passo passo su come configurare i siti Web Magento e utilizzare il CDN di Cloudflare, SSL gratuito e le funzionalità di sicurezza per migliorare le prestazioni del loro sito Web e proteggere i loro siti da malintenzionati ...

Questa configurazione potrebbe richiedere del tempo per essere completata e il processo di seguito dovrebbe funzionare anche su altri siti Web ... Non deve essere necessariamente Magento ... Questa configurazione dovrebbe funzionare su altri CMS e siti HTML semplici fuori dagli schemi ... Quando sei pronto per configurare Magento e Cloudflare, segui i passaggi seguenti:

Passaggio 1: registrati per un account Cloudflare ...

Il primo passo in questo tutorial è iscriversi al servizio Cloudflare ... Ciò presuppone che tu abbia già registrato un nome di dominio ... Se non lo fai, vai a prenderne uno prima di continuare ulteriormente ...

Una volta che hai un nome di dominio, fai clic sul link sottostante per iscriverti a Cloudflare ...

https://dash.cloudflare.com/sign-up

Digita il tuo indirizzo e-mail e fai clic su Creare un profilo...

Una volta creato l'account, verificato il tuo indirizzo e-mail e effettuato nuovamente l'accesso all'account Cloudflare, fai clic sul pulsante o sul collegamento (Aggiungi un sito) per aggiungere un sito al tuo account ...

Quindi, digita il nome di dominio che hai registrato ... Il servizio Cloudflare ti aiuterà ad accelerare e proteggere il sito che aggiungi ...

Successivamente, Cloudflare inizierà a interrogare il provider DNS del tuo dominio per i record nella tabella DNS ... Se il dominio è online, Cloudflare dovrebbe trovarlo e importare i record nel tuo account Cloudflare ...

Successivamente, seleziona il piano che desideri utilizzare per il sito ... Per questo tutorial, utilizzeremo il piano gratuito Cloudflare ...

Quando hai finito, dovresti vedere due server dei nomi forniti da Cloudflare ... Quello che devi fare è accedere al portale del tuo provider di dominio ... dove hai il tuo dominio ... e sostituire i server dei nomi con quelli che Cloudflare ti offre ...

Ad esempio, il nostro example.com sito è ospitato con Google Domains ... quindi accederemo al nostro account Google Domains e utilizzeremo server dei nomi personalizzati ... Quindi utilizzeremo i server dei nomi forniti da Cloudflare e salveremo ...

Dopo aver salvato le modifiche ai server dei nomi personalizzati, torna al tuo account Cloudflare e attendi che Cloudflare veda le modifiche…. A seconda del provider del dominio, è necessaria fino a un'ora prima che Cloudflare sia visibile ...

Quando tutto è pronto, vedrai lo stato del tuo sito come Attivo...

Quando tutto è finito, dovresti anche vedere il tuo account Cloudflare con le voci DNS come mostrato di seguito ... I tuoi record DNS potrebbero avere più voci delle due seguenti ... ma queste due sono le più importanti per l'esecuzione del tuo sito web ... .

Dopodiché, fai clic su Crypto scheda e scegli di abilitare Completo (rigoroso) SSL ... Questo dovrebbe attivare SSL per il sito ...

Ancora sotto Crypto scheda, scorri verso il basso fino a Certificati di origine... Quindi fare clic sul pulsante per creare il certificato ...

Usa il certificato TLS gratuito firmato da Cloudflare per installarlo sul tuo server di origine ... I certificati di origine sono validi solo per la crittografia tra Cloudflare e il tuo server di origine ...

Quindi, scegli di Consenti a Cloudflare di generare una chiave privata e una CSR per il dominio ... Fare clic su Avanti ...

Quindi copia e incolla questi in un file di testo sul tuo server ...

Su Ubuntu, esegui i comandi seguenti per creare il file chiave, certificato e file di origine pull ... Copia e incolla ogni contenuto nel rispettivo file ... e salva ...

Per il file chiave... eseguilo, quindi copia e incolla la chiave nel file e salva ...

sudo nano /etc/ssl/private/cloudflare_example.com.pem

Per il file del certificato, eseguilo e copia e incolla il contenuto del certificato nel file e salva ...

sudo /etc/ssl/certs/cloudflare_example.com.pem

Dovrai anche scaricare il certificato Cloudflare Origin Pull ... Puoi scaricarlo dal link sottostante:

https://support.cloudflare.com/hc/en-us/articles/204899617-Authenticated-Origin-Pulls#section6

Esegui i seguenti comandi per scaricarlo ...

cd / etc / ssl / certs / sudo wget https://support.cloudflare.com/hc/en-us/article_attachments/201243967/origin-pull-ca.pem

Dopodiché, dovresti avere tre file ... Il file chiave del server, certificato del server e il certificato origine-pull...

Useremo questi file nella configurazione di Apache2 di seguito

Dopo aver salvato il file chiave, certificato e origine pull file dei certificati ... continua di seguito ...

Eppure, sotto, Criptao abilita Usa sempre HTTPS e puoi anche modificare le impostazioni per HSTS ma non necessario ...

Quindi, accendi Tiri di origine autenticati e Crittografia opportunistica, e continua ...

Quindi, accendi HTTPS automatico Riscrive e continua ...

Quindi, passa al file Velocità scheda, sintonizza Minimizza automaticamente per JavaScript, CSS e HTML ... e continua

Quindi, passa al file Regole della pagina scheda ... quindi crea una nuova regola per il sito ... quindi digita URL e scegli Usa sempre HTTPS

http: // * esempio.com/*

Usa sempre HTTPS

Salva le tue impostazioni e hai finito con la configurazione di Cloudflare ...

Passaggio 2: installa e configura Magento

Ora che Cloudflare è configurato, accedi al tuo server e configura Magento ... Prima installa il server HTTP Apache2 poiché stiamo usando Apache2 per questo post ... Per installare il server Apache2, esegui i comandi seguenti:

sudo apt update sudo apt install apache2

Dopo aver installato Apache2, i comandi seguenti possono essere utilizzati per arrestare, avviare e abilitare il servizio Apache2 in modo che si avvii sempre con l'avvio del server ...

sudo systemctl stop apache2.service sudo systemctl start apache2.service sudo systemctl abilita apache2.service 

Ora che Apache2 è installato…. per verificare se il server web funziona, apri il tuo browser e vai all'URL sottostante ...

https: // localhost

Se vedi la pagina sopra, allora Apache2 è installato con successo ...

Passaggio 3: Installa MariaDB Database Server

Magento richiede anche un server database per archiviare il suo contenuto ... Se stai cercando un server database veramente open source, MariaDB è un ottimo punto di partenza ... Per installare MariaDB esegui i comandi seguenti:

sudo apt-get install mariadb-server mariadb-client

Dopo aver installato MariaDB, i comandi seguenti possono essere utilizzati per arrestare, avviare e abilitare il servizio MariaDB in modo che si avvii sempre all'avvio del server ...

Eseguili su Ubuntu 16.04 LTS

sudo systemctl stop mysql.service sudo systemctl start mysql.service sudo systemctl abilita mysql.service 

Eseguili su Ubuntu 19.04 e 18.04 LTS

sudo systemctl stop mariadb.service sudo systemctl start mariadb.service sudo systemctl abilita mariadb.service 

Quindi, esegui i comandi seguenti per proteggere il server del database con una password di root se non ti è stato chiesto di farlo durante l'installazione ...

sudo mysql_secure_installation

Quando richiesto, rispondi alle domande seguenti seguendo la guida.

  • Inserisci la password corrente per root (inserisci per nessuno): premi semplicemente Invio
  • Impostare la password di root? [S / n]: Sì
  • Nuova password: inserire la password
  • Reinserire la nuova password: ripetere la password
  • Rimuovere utenti anonimi? [S / n]: Sì
  • Non consentire il login di root da remoto? [S / n]: Sì
  • Rimuovere il database di prova e accedervi? [S / n]: Sì
  • Ricaricare le tabelle dei privilegi ora? [S / n]: Sì

Ora che MariaDB è installato, per verificare se il server del database è stato installato correttamente, esegui i comandi seguenti ...

sudo mysql -u root -p

digita la password di root quando richiesto ...

Se vedi una schermata simile a quella mostrata sopra, il server è stato installato con successo ...

Passaggio 4: installa PHP 7.2 e moduli correlati

Magento CMS è un CMS basato su PHP ed è richiesto PHP ... Tuttavia, PHP 7.2 potrebbe non essere disponibile nei repository predefiniti di Ubuntu ... Per eseguire PHP 7.2 su Ubuntu 16.04 e versioni precedenti, potrebbe essere necessario eseguire i comandi seguenti:

sudo apt-get install software-proprietà-common sudo add-apt-repository ppa: ondrej / php

Quindi aggiorna e aggiorna a PHP 7.2

sudo apt update

Successivamente, esegui i comandi seguenti per installare PHP 7.2 e relativi moduli.

sudo apt install php7.2 libapache2-mod-php7.2 php7.2-common php7.2-gmp php7.2-curl php7.2-intl php7.2-mbstring php7.2-xmlrpc php7.2-mysql php7. 2-xsl php7.2-bcmath php7.2-soap php7.2-gd php7.2-xml php7.2-cli php7.2-zip

Dopo aver installato PHP 7.2, esegui i comandi seguenti per aprire il file di configurazione predefinito PHP per Apache2 ...

sudo nano /etc/php/7.2/apache2/php.ini 

Le righe seguenti sono buone impostazioni per la maggior parte dei CMS basati su PHP ... Aggiorna il file di configurazione con questi e salva ... .

file_uploads = On allow_url_fopen = On short_open_tag = On memory_limit = 256M upload_max_filesize = 100M max_execution_time = 360 date.timezone = America / Chicago

Ogni volta che apporti modifiche al file di configurazione PHP, dovresti anche riavviare il server web Apache2 ... Per farlo, esegui i comandi seguenti:

sudo systemctl riavvia apache2.service

Ora che PHP è installato, per verificare se funziona, crea un file di prova chiamato phpinfo.php nella directory principale predefinita di Apache2…. ( / var / www / html /)

sudo nano /var/www/html/phpinfo.php

Quindi digita il contenuto di seguito e salva il file.

Quindi, apri il browser e cerca il nome host o l'indirizzo IP del server seguito da phpinfo.php

http: //localhost/phpinfo.php

Dovresti vedere la pagina di test predefinita di PHP ...

Passaggio 5: crea database Magento

Ora che hai installato tutti i pacchetti necessari per il funzionamento di Magento, continua di seguito per avviare la configurazione dei server. Per prima cosa esegui i comandi seguenti per creare un database Magento vuoto.

Per accedere al server del database MariaDB, eseguire i comandi seguenti.

sudo mysql -u root -p

Quindi crea un database chiamato magento

CREA DATABASE magento;

Crea un utente del database chiamato magentouser con una nuova password

CREA UTENTE 'magentouser' @ 'localhost' IDENTIFICATO DA 'new_password_here';

Quindi concedere all'utente l'accesso completo al database.

CONCEDERE TUTTO SU magento. * A 'magentouser' @ 'localhost' IDENTIFICATO DA 'user_password_here' CON OPZIONE DI GRANT;

Infine, salva le modifiche ed esci.

PRIVILEGI DI FLUSH; USCITA;

Passaggio 6: scarica l'ultima versione di Magento

Per ottenere l'ultima versione di Magento 2 potresti voler utilizzare il repository Github ... Installa Composer, Curl e altre dipendenze per iniziare ...

sudo apt install curl git curl -sS https://getcomposer.org/installer | sudo php - --install-dir = / usr / local / bin --filename = composer 

Dopo aver installato curl e Composer sopra, passare alla directory principale di Apache2 e scaricare i pacchetti Magento 2 da Github ...

Quando richiesto, inserisci le tue chiavi di autenticazione. Il tuo chiave pubblica è il tuo nome utente; il tuo chiave privata è la tua password…. (https://marketplace.magento.com/customer/accessKeys/)

Dovrai registrarti per un account per creare la chiave sopra ... .

cd / var / www / html sudo composer create-project --repository = https: //repo.magento.com/ magento / project-community-edition example.com 

Copia e incolla la chiave di autenticazione ... (Your chiave pubblica è il tuo nome utente; il tuo chiave privata è la tua password)

Produzione: Autenticazione richiesta (repo.magento.com): Nome utente: 234f2343435d190983j0ew8u3220 Password: Vuoi memorizzare le credenziali per repo.magento.com in /opt/magento/.config/composer/auth.json? [Yn] Y

Dopo aver scaricato i pacchetti Magento, esegui i comandi seguenti per installare Magento 2 con le seguenti opzioni:

cd /var/www/html/example.com sudo bin / magento setup: install --base-url-secure = https: //example.com/ --db-host = localhost --db-name = magento - db-user = magentouser --db-password = new_password_here --admin-firstname = Admin --admin-lastname = User [email protected] --admin-user = admin --admin-password = admin123 --language = en_US --currency = USD --timezone = America / Chicago --use-rewrites = 1 
  • Il software Magento è installato nella directory principale su localhost…. L'amministratore è admin; quindi: l'URL della tua vetrina è https://exmaple.com
  • Il server del database si trova sullo stesso host locale del server web ... .
  • Il nome del database è magento, e il magentouser e la password è new_passwored_here
  • Utilizza server riscrive
  • L'amministratore di Magento ha le seguenti proprietà:
    • Il nome e il cognome sono: Utente amministratore
    • Il nome utente è: admin
  • e la password è admin123
  • L'indirizzo e-mail è: [email protected]
  • La lingua predefinita è: (Inglese americano)
  • La valuta predefinita è: dollari americani
  • Il fuso orario predefinito è: Stati Uniti centrali (America / Chicago)

Successivamente, esegui i comandi seguenti per impostare le autorizzazioni corrette per il funzionamento di Magento 2.

sudo chown -R www-data: www-data /var/www/html/example.com/ sudo chmod -R 755 /var/www/html/example.com/

Passaggio 7: configurare Apache2

Infine, configura il file di configurazione del sito Apache2 per Magento. Questo file controllerà il modo in cui gli utenti accedono ai contenuti Magento. Eseguire i comandi seguenti per creare un nuovo file di configurazione chiamato example.com.conf

sudo nano /etc/apache2/sites-available/example.com.conf

Quindi copia e incolla il contenuto di seguito nel file e salvalo. Sostituisci la riga evidenziata con il tuo nome di dominio e la posizione della directory principale ...

Assicurati anche di fare riferimento ai file del certificato creati sopra durante la configurazione di Cloudflare ...

 ServerName example.com ServerAlias ​​www.example.com   Protocolli h2 http: /1.1 ServerAdmin [email protected] DocumentRoot /var/www/html/example.com ServerName example.com ServerAlias ​​www.example.com SSLEngine su SSLCertificateFile /etc/ssl/certs/cloudflare_example.com.pem SSLCertificateKeyFile /etc/ssl/private/cloudflare_example.com.pem SSLCACertificateFile /etc/ssl/certs/origin-pull-ca.pem SSLVerifyClient richiede SSLVerifyDepth 1  Opzioni FollowSymlinks AllowOverride All Richiedi tutti concessi  ErrorLog $ APACHE_LOG_DIR /error.log CustomLog $ APACHE_LOG_DIR /access.log combinato  RewriteEngine su RewriteBase / RewriteCond% REQUEST_FILENAME! -F RewriteRule ^ (. *) Index.php [PT, L]   

Salva il file ed esci.

Passaggio 8: abilita Magento

Dopo aver configurato VirtualHost sopra, abilitalo eseguendo i comandi seguenti

sudo a2ensite example.com.conf sudo a2enmod riscrivi sudo systemctl riavvia apache2.service

Quindi, apri il browser e cerca il nome di dominio utilizzato sopra ...

https://example.com/

Dovresti vedere la home page di Magento come mostrato di seguito

Non dimenticare di scaricare l'estensione di Cloudflare per Magento 2 e segui le istruzioni di installazione: https://www.cloudflare.com/integrations/magento/

Congratulazioni! Hai installato con successo Magento su Ubuntu 16.04 | 18.04 e potrebbe funzionare il prossimo 18.10 ...

In futuro, quando desideri eseguire l'upgrade a una nuova versione rilasciata, esegui semplicemente i comandi seguenti per aggiornare ...

Aggiornamento di Magento

Prima interrompi il server web ...

sudo systemctl ferma apache2

In futuro, quando desideri eseguire l'upgrade a una nuova versione rilasciata, esegui semplicemente i comandi seguenti per aggiornare ...

cd /var/www/html/example.com sudo bin / magento maintenance: abilita sudo composer require magento / product-community-edition 2.2.5 --no-update sudo composer update sudo php bin / magento setup: upgrade sudo php bin / magento setup: di: compile sudo php bin / magento indexer: reindex sudo php bin / magento maintenance: disabilita 

Potrebbe essere necessario rieseguire il per aggiornare le autorizzazioni della directory di Apache2 ...

Congratulazioni! Hai configurato correttamente la piattaforma eCommerce Magento su Ubuntu con supporto Cloudflare su Ubuntu 16.04 | 18.04




Nessun utente ha ancora commentato questo articolo.

Una raccolta di informazioni utili sul sistema operativo Linux e sulle nuove tecnologie
Articoli freschi, consigli pratici, recensioni dettagliate e guide. Sentiti a casa nel mondo del sistema operativo Linux